Spalato

Spalato, è una delle più importanti città croate ed è stata una città romana sviluppatasi intorno allo sfarzoso palazzo dell’imperatore Diocleziano, fatto costruire a cavallo 30o d.C.. Pur risentendo di dominazioni diverse dopo l’Impero bizantino, in particolare della Repubblica di Venezia (quasi quattro secoli!), dell’Impero di Francia e dell’Impero Asburgico, non è mai stata conquistata dall’Impero ottomano. Tutto questo si respira camminando per i vicoli della città dove ci si affaccia entrando nelle varie Porte che incrociano le mura del Palazzo di Diocleziano.

Noi purtroppo ci arriviamo di corsa perchè dobbiamo rientrare in Italia è ci limitiamo ad una visione superficiale della parte antica che non si discosta, pur con le dovute differenze, con quella delle altre due città visitate: Zara e Sebenico.  Qui però la grande differenza la fà proprio il palazzo di Diocleziano che però nella parte interrata è da un lato completamente spoglio di qualsiasi orpello, stanzoni completamente vuoti e dall’altro nel corpo centrale riempito di bancarelle di gioielli e chincaglierie destinate ai turisti.

La cosa bella è che capitiamo nel mezzo della processione e se non sapessimo di stare in croazia potremmo benissimo pensare di stare a Roma. Colonne, marmi e travertini nei vari porticati del palazzo ci riportano indietro nel tempo anche perchè la rappresentazione prevede degli improbabili legionari giganti (sono se mpre croati!).

Alla fine, dopo aver girovagato all’interno delle mura e fuori sul lungomare ricco di baretti e chalet, pranziamo prima in un delizioso posticino a base di birra, formaggio e prosciutto e poi ci rilassiamo a leggere in un baretto molto bohemienne, ingannando l’attesa del traghetto che ci riporterà a casa.

Torna al Tour della Croazia
Se ti piace, condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest